Istituto Professionale

Servizi per la Sanità e l’AssistenzaSociale

Con il decreto legislativo 61 del 13 aprile 2017 gli istituti professionali diventano scuole territoriali dell'innovazione, aperte e concepite come laboratori di ricerca, sperimentazione e innovazione didattica. Diverse le novità: percorsi di apprendimento personalizzati, un bilancio formativo per ciascun studente, docenti tutor che lavorano con i singoli per motivare, orientare e costruire in modo progressivo il percorso formativo, un modello didattico che raccorda direttamente gli indirizzi di studio ai settori produttivi di riferimento per offrire concrete prospettive di occupabilità. E ancora: metodologie didattiche per apprendere in modo induttivo, attraverso esperienze di laboratorio e in contesti operativi, analisi e soluzione di problemi legati alle attività economiche di riferimento, lavoro cooperativo per progetti, possibilità di attivare percorsi di alternanza scuola-lavoro già dalla seconda classe del biennio.

Profilo Culturale e Professionale:

Il Diplomato in “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” possiede specifiche competenze utili a:

• Organizzare ed attuare, con diversi livelli di autonomia e responsabilità, interventi per rispondere alle esigenze sociali e sanitarie di singoli, gruppi e comunità;

• Promuovere il benessere bio-psico-sociale, negli ambiti dell’assistenza e della salute;

• Collaborare nella gestione di progetti e attività dei servizi sociali, socio-sanitari e socio-educativi, rivolti a bambini e adolescenti, persone con disabilità, anziani, minori a rischio, soggetti con disagio psico-sociale e soggetti in situazione di svantaggio, anche attraverso lo sviluppo di reti territoriali formali e informali;

• Facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi;

• Realizzare, in autonomia o in collaborazione con altre figure professionali, attività educative, di animazione sociale, ludiche e culturali adeguate ai diversi contesti e ai diversi bisogni;

• Raccogliere, conservare, elaborare e trasmettere dati relativi alle attività professionali.

Sbocchi professionali

Il Diplomato in “Servizi per la sanità e l’assistenza sociale” trova impiego in:

• Asilo nido (con laurea), ludoteche, atelier per la prima infanzia, centri Socio Ricreativi per minori.

• Strutture per anziani, strutture per diversamente abili, assistenza domiciliare e strutture sanitarie (E’ necessario il diploma di Operatore Socio Sanitario).

• Insegnante tecnico pratico negli Istituti Professionali.

• Collaborazione con Enti Pubblici e Privati.

 

Accesso a qualsiasi corsodi laurea ed in particolare:

Scienze della Società e del Servizio Sociale (Assistente Sociale), Scienze della Formazione-Educazione, Psicologia, Sociologia, Corsi di Laurea abilitanti alle professioni Sanitarie (Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, Logopedia, Fisioterapia, Dietistica, Podologia, Tecniche di Radiologia, Tecniche Audiometriche).